aquam suam omnis dat scaturigo ...

(ogni fontana dà l'acqua che ha ...) 

 

 

Ho preso ispirazione da questa frase per presentarmi, descrivere quello che sono e quello che mi piacerebbe essere.

Nessuno si aspetti chissà che cosa, altrimenti non avrei esordito con questa espressione che conduce ognuno di noi alla realtà di quello che siamo veramente.  

Apparentemente può sembrare un concetto contorto ma non lo è.

Come in natura da ogni sorgente sgorga la sua acqua con le proprie caratteristiche e qualità, da ogni persona escono le sue parole, i suoi gesti, i suoi comportamenti, il modo di gestire la vita e le situazioni buttando fuori tutto quello che ognuno ha dentro sia di buono che di cattivo, sia di bello che di brutto... 

 

Mi chiamo Roberto Vinci e sono nato nel 1959 a Rondine, piccola frazione del comune di Arezzo. Ai nostri giorni il piccolo borgo https://it.wikipedia.org/wiki/Rondine_(Arezzo)  è diventato Rondine cittadella della pace www.rondine.org/  promotrice della cultura e del dialogo tra giovani di nazionalità e religioni diverse attraverso lo studentato internazionale.

Figlio di una semplice famiglia di campagna che mi ha cresciuto nella realtà rurale degli anni della ripresa post bellico, non mi è

mai mancato niente di tutto quello che poteva essere utile e indispensabile compatibilmente al periodo storico del momento.

Mio babbo diceva sempre che io e mio fratello eravamo fortunati,         "nati nell'America" perchè lui aveva avuto molto meno di noi nella sua infanzia. A inizio anno scolastico mia mamma mi dava 10.000 lire e mi diceva sempre "portali dietro per un bisogno, magari non le cambiare".  Questi concetti ed insegnamenti che anche oggi mi porto dentro, mi hanno fatto avere la mia dimensione, capire come poter dare il giusto valore alle cose sia materiali che morali e anche a quelle spirituali.

 

Di tutto questo ne sono fiero ed orgoglioso.

         

 

  Roberto Vinci
(Arezzo, Aprile  2017)
.....................................